Migliori-prodotti.it
Guida all'acquisto dei migliori prodotti per la casa e l'ufficio
IN COLLABORAZIONE con Amazon

By Eva

Eva

Miglior macchina da cucire

Ultimo aggiornamento: Agosto 2016

Quali sono le migliori macchine da cucire attualmente in commercio? La risposta a questa domanda riguarda tantissimi consumatori, dal momento che questi dispositivi stanno riscuotendo un interesse davvero considerevole sul mercato.

La macchina da cucire ha origini antichissime, tuttavia questi strumenti sono tutt’oggi sempre molto richiesti, anzi si può affermare che negli ultimi anni si sia registrato un vero e proprio “ritorno” da questo punto di vista, come testimoniato dai dati relativi alle vendite di macchine da cucine, i quali confermano come questi articoli siano molto apprezzati non solo per ragioni professionali, ma anche per semplice diletto.

Abbiamo analizzato per voi tantissimi modelli di macchine da cucine in modo da potervi indicare quelli più adatti alle vostre necessità, e soprattutto per potervi specificare quelli che riteniamo essere i migliori in assoluto, anche in rapporto al loro prezzo.

Come nostra consuetudine, per giungere a questo risultato abbiamo consultato non solo tantissime recensioni attendibili prodotte dai consumatori, ma anche pareri autorevoli di esperti del settore.

Ecco dunque quali sono, secondo Migliori-prodotti.it, le migliori macchine da cucire.

Miglior macchina da cucire in assoluto

Singer Curvy 8770

Macchina da cucire Singer Curvy 8770Singer Curvy 8770 merita di essere considerata la miglior macchina da cucire in assoluto: escludendo i modelli il cui prezzo è obiettivamente al di fuori della portata del consumatore medio, infatti, questa macchina da cucire è una vera garanzia per chi pretende massima qualità senza dover badare oltremodo al risparmio.

Questo modello include ben 225 punti, una quantità davvero altisonante anche laddove paragonata a modelli di livello elevato, ed assicura una filatura molto semplice grazie all’innovativo sistema Swift Smart.

I tasti di selezione possono essere opzionati in modo molto intuitivo, la sua cucitura si rivela molto potente ed efficace, il modello è inoltre dotato di 3 comode luci LED.

Tra le più interessanti caratteristiche tecniche di questo modello vi è anche il veloce sistema di infilatura della bobina Drop & Sew, senza dimenticare l’ottima capacità di memoria, gli avvisi di errore e numerose altre funzionalità che rendono il suo utilizzo semplice, ma soprattutto molto efficace.

Non bisogna dimenticare che nella confezione è incluso anche un manuale d’uso in italiano, aspetto importantissimo per chi non ha particolare dimestichezza con l’utilizzo di dispositivi di questo tipo.

Ci piace perché:

  • Ben 225 punti di filatura
  • Utilizzo agevole grazie all’innovativo sistema Swift Smart
  • Notevoli capacità di memoria

Non ci entusiasma perché:

  • Prezzo abbastanza alto
AmazonGuarda il prezzo

Migliori macchine da cucire per rapporto qualità-prezzo

Brother FS 40

Macchina da cucire Brother FS 40Questa macchina da cucine del marchio Brother si rivela davvero interessante, come testimoniato dall’ottimo livello di gradimento espresso da molteplici consumatori. Brother FS 40 è una macchina altamente computerizzata, dotata di display LCD.

Questo modello consente di regolare a piacimento la lunghezza e la larghezza dei punti, e ne sono disponibili ben 40. La tensione del filo superiore può essere regolata manualmente, inoltre nel modello sono presenti diversi accessori utili.

Chi ha già avuto modo di provarla ne ha apprezzato in modo importante non solo le ottime peculiarità tecniche, ma anche la silenziosità, davvero massima, e la praticità d’uso, assolutamente adatta anche ai principianti.

Ci piace perché:

  • Efficienza e semplicità di utilizzo
  • 40 diversi punti di filatura
  • Ampio display LCD
  • Massima silenziosità

Non ci entusiasma perché:

  • Nulla di rilevante
AmazonGuarda il prezzo

Singer Tradition 2263

Macchina da cucire Singer Tradition 2263Singer Tradition 2263 è un’ottima macchina per cucire, un modello che vanta peculiarità tecniche ottime a fronte di un costo ampiamente accessibile.

Il modello propone 23 programmi di cucito, 6 punti utili, 11 punti decorativi, 5 punti elastici, inoltre ogni punto può essere regolato tanto in lunghezza quanto in larghezza.

Modello dal design semplice, in linea con lo stile più tipico del brand Singer, sa rivelarsi ideale anche per i principianti che vogliono avvicinarsi all’utilizzo di dispositivi di questo genere.

Dotata di comoda luce e di numerosi accessori, Singer Tradition viene consegnata munita di manuale di istruzioni in italiano, inoltre è munita di presa con attacco europeo, ovvero la moderna presa di piccole dimensioni largamente impiegata per la ricarica di telefoni cellulari che non tutti i dispositivi analoghi possono vantare.

Ci piace perché:

  • Grande semplicità di utilizzo
  • Fornita con accessori e manuale d’uso in italiano
  • Ottimo prezzo

Non ci entusiasma perché:

  • Nulla di rilevante
AmazonGuarda il prezzo

Miglior macchina da cucire economica per principianti

Singer Initiale

Macchina da cucire Singer InitialeSinger Initiale è senza dubbio la miglior scelta per il consumatore che vuol spendere il meno possibile senza tuttavia rinunciare alla qualità: il marchio Singer, vera e propria “colonna” nel mondo delle macchine da cucine, ha ideato questo modello appositamente per chi non ha particolari pretese e per chi vuol semplicemente avvicinarsi al mondo del cucito, senza tuttavia rinunciare alla qualità tipica di questo brand.

Dotata di illuminazione e di sistema di regolazione del filo, questa macchina da cucire Singer propone 16 punti regolabili e spicca per praticità.

I consumatori hanno sempre sottolineato con entusiasmo la grande intuitività di questa macchina da cucire, considerandola perfetta per chi ha poca esperienza e per chi vuol avvicinarsi per la prima volta a questo hobby.

Pur trattandosi, come detto, di una macchina da cucire di livello non particolarmente elevato, fornisce comunque tutte le funzioni di base necessarie per eseguire impeccabilmente qualsiasi tipo di lavoro.

Ci piace perché:

  • Prezzo molto conveniente
  • Massima semplicità di utilizzo
  • Ottima resistenza all’usura

Non ci entusiasma perché:

  • Quantità di punti e di funzioni inferiore rispetto ai modelli di fascia elevata
AmazonGuarda il prezzo

La “nuova giovinezza” delle macchine da cucire

Come si accennava in precedenza, le macchine da cucire hanno visto crescere in modo notevole gli interesse da parte dei consumatori nel corso degli ultimi anni.

Sono degli strumenti antichissimi, tant’è che gli odierni negozi di antiquariato, oltre che i collezionisti, annoverano dei bellissimi modelli risalenti ad epoche molto antiche, in cui era necessario compiere il classico movimento con il pedale per poter azionare il meccanismo.

La realizzazione di indumenti e di prodotti in tessuto in modo artigianale, in epoche piuttosto recenti, è diminuita drasticamente, di conseguenza anche la domanda di questi articoli si è ridotta in modo considerevole.

Tralasciando gli utilizzi professionali delle macchine da cucire, i quali sono stati pressoché costanti nel tempo, va rilevato che dopo la flessione a cui si è fatto riferimento le macchine da cucire sono tornate ad essere molto apprezzate dai consumatori, anzi si può dire che questi articoli stiano realmente vivendo una sorta di “seconda giovinezza”.

Le ragioni di questo notevole successo

Non è semplice sbilanciarsi su quali possano essere le cause per cui le macchine da cucire stanno riscuotendo un simile gradimento da parte dei consumatori, peraltro in un periodo di crisi economica.

Anzitutto c’è da considerare che, in generale, si stanno diffondendo sempre di più i prodotti di tipo “handmade”, di conseguenza l’acquisto di una macchina da cucire può essere davvero prezioso per la persona che vuol divertirsi sfogando la propria creatività, magari anche per vendere qualche indumento.

Allo stesso tempo quest’hobby così piacevole si sta rivelando molto gettonato anche dalle generazioni più giovani, e probabilmente pochi avrebbero immaginato questo in un’epoca così fortemente digitalizzata; credere che l’utilizzo di una macchina da cucire sia una prerogativa esclusiva ”della nonna”, dunque delle persone non più giovanissime, è uno stereotipo che non trova alcun riscontro nella realtà.

Cosa considerare al momento dell’acquisto

Macchine da cucire e prezzi

Tutti i consumatori, nel momento in cui si interessano a un determinato prodotto, in modo legittimo si chiedono subito quali sono i prezzi medi che lo riguardano, facciamo dunque il punto su questo aspetto, e vediamo qual è il quadro generale che contraddistingue le macchine da cucire.

In generale, si può certamente affermare che le macchine da cucine hanno dei prezzi accessibili, dunque non rappresentano affatto un hobby proibitivo; esistono dei modelli molto costosi, certamente, ma non è affatto necessario spendere molto anche nel caso in cui ci si voglia garantire un modello di qualità elevata.

I prezzi medi per l’acquisto di una buona macchina da cucine sono vicini a 200 euro, spaziando indicativamente da un minimo di 150 euro fino ad un massimo di 300; volendo si può tranquillamente optare anche per macchine da cucire più costose, quindi per modelli dal prezzo ben superiore a 1.000 euro, ma il consumatore medio che non può compiere una spesa simile non ha alcuna necessità di optare per modelli di fascia altissima, soprattutto se vuol utilizzare la sua macchina da cucire come un semplice hobby, o comunque per divertirsi a realizzare dei capi senza particolari aspettative professionali.

Nelle macchine da cucire abbiamo riscontrato un’assenza di modelli di fascia bassa dal punto di vista economico, ma probabilmente è più corretto dire che questi prodotti hanno un prezzo medio davvero molto conveniente, come confermato dalle ottime peculiarità tecniche che contraddistinguono i modelli dal prezzo vicino ai 200 euro.

Abbiamo individuato soltanto un buon modello di macchina da cucire dal prezzo significativamente inferiore rispetto a quelli di fascia media, ovvero una macchina da cucire Singer dal costo di circa 100 euro, ma già aggiungendo 50 euro a questa spesa è comunque possibile assicurarsi delle macchine da cucire con un maggior numero di funzionalità.

Nella scelta, dunque, molto dipende dalle proprie aspettative personali, e anche dal proprio livello di esperienza.

Funzionalità e caratteristiche tecniche

Consultare le caratteristiche tecniche di un determinato modello prima di procedere al suo acquisto è fondamentale, non c’è dubbio, ma per valutare in modo ottimale una macchina da cucire sarebbe ideale provarla personalmente.

Ciò non sempre è possibile, questo è evidente, per tale motivo riteniamo che le nostre indicazioni possano essere davvero molto utili per un acquisto di questo tipo, nascendo dalla consultazione di una grandissima quantità di recensioni di indiscussa autenticità.

Fatta questa doverosa premessa, dei parametri molto interessanti da considerare al momento dell’acquisto corrispondono senza dubbio al numero di “punti” che il singolo modello offre, e il divario da questo punto di vista può essere importante: il modello che abbiamo indicato come migliore in assoluto, ovvero Singer Curvy 8770, ne propone ben 225, mentre quello che abbiamo indicato come miglior modello economico, ideale per i principianti, ne ha 16.

Non può che essere positivo il fatto che una macchina da cucire disponga di un display, inoltre deve essere fornita con una serie di accessori utili per rendere più agevoli le varie operazioni.

Sicuramente è molto importante, inoltre, che il modello scelto sia dotato di manuale d’uso in italiano, soprattutto nel caso in cui non si abbia una particolare esperienza specifica, da questo punto di vista c’è da star tranquilli, dal momento che tutti i modelli dei migliori brand includono un manuale d’uso redatto in molteplici lingue, tra cui l’italiano non manca affatto.

Le dimensioni

Le dimensioni di una macchina da cucire oggi hanno sicuramente un’importanza non trascurabile: negli appartamenti moderni, infatti, gli spazi sono sempre più ridotti, e sarebbe davvero impensabile immaginare di acquistare modelli ingombranti come quelli oggi obsoleti.

In linea generale tutte le case produttrici si sono orientate verso delle macchine da cucire dall’assetto compatto, le quali possono essere conservate con un ingombro minimo.

Ovviamente per quel che riguarda le macchine da cucire esistono delle dimensioni “minime” al di sotto delle quali non è conveniente andare, dal momento che vi sarebbe il rischio, in tal caso, che le operazioni di utilizzo del dispositivo possano rivelarsi più complesse; le aziende produttrici sono perfettamente consapevoli di questo, per tale motivo le dimensioni delle macchine da cucire sono ormai pressoché standardizzate, con l’eccezione dei modelli di livello professionale.

Il design

Anche il design ha un certo “peso” nella scelta di una macchina da cucire; sicuramente gli aspetti tecnici devono essere considerati in modo prioritario, non ci sono dubbi, ma un’estetica piacevole non può che essere un ulteriore punto di forza.

Tantissimi consumatori peraltro sono soliti sfoggiare in modo nitido la loro macchina da cucire in casa, e questo è sicuramente un motivo ulteriore per scegliere il modello di interesse con la dovuta accortezza anche da questo punto di vista.

Il colore bianco è sicuramente un’icona per quel che riguarda le macchine da cucine, ma non è affatto improbabile individuare in commercio dei modelli che presentano delle colorazioni più insolite, magari delle tonalità piuttosto scure.

Recensione di altri prodotti interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *