Migliori-prodotti.it
Guida all'acquisto dei migliori prodotti per la casa e l'ufficio
IN COLLABORAZIONE con Amazon

By Davide

Davide

Migliori mouse wireless e gaming

Ultimo aggiornamento: Gennaio 2016

Questa guida è il frutto di un’analisi che ha comportato circa 100 ore nella ricerca del migliore mouse, su un campione di oltre 25 mouse testati, confrontando i feedback di più di 1.000 utenti e i pareri di un gruppo di esperti.

Ne è risultato che il Logitech Marathon M705 è il miglior mouse wireless per rapporto qualità prezzo secondo la maggior parte dei consumatori, i quali ne apprezzano soprattutto la dimensione, la forma e scorrevolezza, e in particolare la sua eccellente precisione.

Miglior mouse wireless rapporto qualità prezzo

Logitech Wireless Marathon M705

Mouse Logitech Wireless Marathon M705Logitech Marathon M705 si è rivelato più che apprezzato sia dagli esperti che dai semplici consumatori.

Questo modello si adatta in modo ottimale ad ogni tipo di mano, e scorre in modo ottimale su superfici di qualsiasi genere.

Ci piace perché:

  • Forma molto confortevole
  • Alta precisione
  • Batteria dalla durata media di tre anni
  • Due pulsanti sotto il pollice
  • Rotellina di scorrimento liscia

Non ci entusiasma perché:

  • Dedicato solo agli utenti destri
AmazonGuarda il prezzo

Miglior mouse wireless in assoluto

Logitech MX Master

Mouse Logitech MX MasterLogitech MX Master è il miglior mouse Bluetooth in quanto si adatta ad ogni tipo di mano e scorre in modo ottimale su ogni superficie.

Logitech è un brand molto rinomato per quanto riguarda gli accessori per computer, e MX Master è il più recente modello lanciato nella propria collezione di mouse senza fili.

Dotato di laser Darkfield, il quale ha raggiunto i livelli di precisione più elevati nelle nostre rilevazioni, questo mouse è dotato di batteria ricaricabile della durata di 40 giorni di uso continuo.

Ci piace perché:

  • Design piacevole e raffinato
  • Estremamente confortevole
  • Funzionalità avanzate
  • Software leggero
  • Buon prezzo, per essere un prodotto di alta fascia

Non ci entusiasma perché:

  • Il pulsante per il collegamento tra dispositivi di commutazione è posizionato sotto il mouse
AmazonGuarda il prezzo

Miglior mouse per gaming

Razer DeathAdder

Mouse gaming Razer DeathAdderRazer Deathadder (edizione 2013) presenta un sensore ottico 6400 dpi 4G con regolazione della sensibilità On-The-Fly, allo stesso tempo mette in mostra i pulsanti Hyperesponse 5, programmabili indipendentemente con Razer Synapse 2.0 attivato.

Suggeriamo anche la nuova versione Chroma, che però è più costosa.

Ci piace perché:

  • Sensore ottico 6400dpi 4G
  • Compatibile con Razer’s Synapse 2.0
  • Leggero
  • Manopole con struttura gommata
  • On-The-Fly regolazione della sensibilità

Non ci entusiasma perché:

  • Solo due pulsanti personalizzabili
AmazonGuarda il prezzo

Miglior mouse wireless di piccole dimensioni

Microsoft PN7-00004 Mobile 3600

Mouse Microsoft PN7-00004 Mobile 3600Se avete bisogno di un modello da viaggio,  Microsoft Bluetooth Mobile Mouse 3600 è davvero un’ottima scelta.

Pur avendo dimensioni molto piccole offre un ottimo comfort, forse è un po’ piccolo per essere utilizzato tutti i giorni, ma è comunque un ottimo modello, dotato anche di comoda rotella di scorrimento.

Date le sue dimensioni, inoltre, questo mouse costituisce una scelta ottima per le persone che hanno delle mani particolarmente piccole.

AmazonGuarda il prezzo

Miglior mouse economico

Microsoft 4YH-00007 Basic Optical

Mouse Microsoft 4YH-00007Se si necessita di un mouse economico di piccolo dimensioni, Microsoft Bluetooth Mobile Mouse 3600 è una scelta di grande qualità.

Dotato di rotella di scorrimento e molto comodo da maneggiare, Microsoft Bluetooth Mobile Mouse 3600 è forse un po’ troppo piccolo per essere usato tutti i giorni, ma è comunque un modello ottimo, nonché indicatissimo per chi ha delle mani piuttosto piccole.

Ci piace perché:

  • Estremamente conveniente
  • Confortevole da maneggiare
  • Funziona in modo affidabile

Non ci entusiasma perché:

  • Il cavo potrebbe essere un po’ più lungo
AmazonGuarda il prezzo

Mouse Bluetooth: cosa abbiamo testato, e cosa abbiamo riscontrato

Dal momento che per i mouse la precisione è un aspetto fondamentale, i mouse sono stati testati su sei diverse superfici, esattamente su laminato, legno, marmo, denim, moquette e vetro.

Il laminato ed il legno sono sicuramente tra le superfici più consuete su cui può capitare di maneggiare un mouse, inoltre è stato scelto il marmo in quanto è un piano di lavoro piuttosto comune in cucina, di conseguenza può assolutamente capitare di utilizzare un PC su un mobile di questo tipo.

La moquette e il denim sono stati scelti soprattutto in relazione alle abitudini dei più giovani, i quali sono soliti lavorare direttamente su un pavimento, infine è stato incluso il vetro per il semplice fatto che tale superficie si rivela in genere la più problematica per i mouse Bluetooth.

Chi si ritrova ad utilizzare un PC in un bar o in un locale pubblico, peraltro, può ritrovarsi assai spesso a dover maneggiare il suo mouse su una superficie di vetro.

Per testare la precisione dei mouse in base a ciascuna superficie, sono state create sei forme con un noto software dedicato al fotoritocco, e sono state ritracciare le medesime forme nel modo più attento possibile, mantenendo lo stesso ritmo in ogni prova.

Viene considerato il numero di volte in cui il cursore si è rivelato in ritardo oppure non è riuscito ad abbinare i bordi alle forme.

Considerando l’eventualità dell’errore umano, inoltre, il test è stato eseguito per 10 volte affinché potesse rivelarsi del tutto affidabile nei suoi risultati, e nei casi in cui il mouse non è riuscito a terminare il tracciato segnato gli abbiamo affibbiato un punteggio di 0%.

I migliori modelli di mouse Bluetooth hanno saputo rivelarsi affidabili ed efficienti su ogni tipo di superficie.

Migliori-prodotti.it, insomma, ha testato i vari mouse sulla base delle più comuni esigenze dei consumatori, e siamo stati sempre del tutto obiettivi, senza lasciarci influenzare dal marchio produttore del singolo modello.

Cos’altro è importante quando si acquista un mouse?

Il modello di mouse più semplice in assoluto è quello che offre la possibilità di puntare il cursore e di effettuare dei comandi con un click o con un doppio click del dito indice; un mouse di buon livello, tuttavia, deve essere in grado di offrire delle funzioni avanzate, affinché si possa lavorare al pc all’insegna del massimo comfort e dell’efficienza.

Ecco, dunque, alcuni aspetti meritevoli di grande considerazione:

Modelli ricaricabili

Molti mouse Bluetooth utilizzano standard di batterie AA o AAA, delle batterie che garantiscono una durata variabile da sei mesi ad un anno.
Si può prendere in considerazione, tuttavia, la possibilità di acquistare un mouse ricaricabile: da un lato la durata della sua batteria sarà più breve, tuttavia il comfort che un modello simile sa garantire è interessante; nel caso in cui la batteria dovesse cedere nel momento opportuno, ad ogni modo, si può semplicemente collegare il mouse ad una porta USB per poter continuare a lavorare.

Risoluzione regolabile

La sensibilità di un mouse dipende dalla risoluzione ottica del suo laser: tanto più tale risoluzione è elevata, tanto più il cursore si rivela reattivo.

Le alte risoluzioni, tuttavia, possono anche implicare un ritardo negli spostamenti del cursore sullo schermo del PC, di conseguenza per tutte le operazioni più semplici, come ad esempio una navigazione in rete o nell’utilizzo di programmi quali Word ed Excel, è preferibile impostare il mouse su un basso livello di risoluzione.

Tasti programmabili

Diversi mouse propongono dei pulsanti aggiuntivi rispetto a quelli “base”, spesso vicini al pollice o al mignolo.

Questi tasti, appunto, sono programmabili, dunque è possibile impostarli così che possano rispondere in modo mirato alle proprie esigenze: un determinato tasto, quindi, può essere programmato in modo che consenta di eseguire un copia-incolla, solo per fare un esempio.

La personalizzazione dei tasti può causare qualche imbarazzo nei primi utilizzi, tuttavia a lungo termine può davvero migliorare in modo consistente la propria efficienza, non appena ci si abitua all’opzione impostata.

Perché acquistare un mouse Bluetooth?

Il mouse è un accessorio che spesso è erroneamente trascurato: il mouse è una vera e propria estensione digitale del PC, infatti permette di afferrare, tagliare, disegnare, copiare, incollare, e di compiere tante altre operazioni ancora; un PC pur di ottima qualità senza un mouse, non ci sono dubbi, è destinato a rivelarsi inefficiente.

Il mouse Bluetooth non differisce dal mouse tradizionale, se non per il fatto di essere privo di fili: piuttosto che inviare i propri segnali di comando tramite la classica porta USB, infatti, il mouse Bluetooth comunica con il PC tramite questa tecnologia che trova ormai sempre più numerose applicazioni.

Ovviamente, il fatto che il cavo sia assente offre una maggiore comodità, e consente di utilizzare il mouse all’insegna della massima maneggevolezza anche laddove lo spazio disponibile sia piuttosto ristretto.

Allo stesso modo, utilizzare il PC è molto più semplice se si ha un Bluetooth, anche se ci si trova in condizioni non particolarmente comode: il proprio portatile, quindi, può essere aperto senza problemi anche in un bar, e il mouse Bluetooth sarà subito pronto senza la necessità di collegare dei fili.

Esistono fondamentalmente due diverse tipologie di mouse wireless, quello Bluetooth o a radio frequenza (RF).

Entrambe le varianti inviano i loro segnali alla medesima frequenza, esattamente di 2.4GHz, la differenza principale è invece nel fatto che il mouse RF richiede una porta USB per la comunicazione con il PC, da utilizzare per connettere l’apposito dongle, mentre un mouse Bluetooth funziona solo con dispositivi in grado di riconoscere segnali di tal tipo.

La grande maggioranza dei PC disponibili in commercio, ad ogni modo, sono assolutamente predisposti per essere utilizzati tramite un mouse Bluetooth.

I donge USB utilizzati dei mouse a frequenza radio hanno le dimensioni di una monetina, dunque è facile perderli in una borsa o in uno zaino; è fondamentale evitare che ciò succeda, perché altrimenti il mouse diviene del tutto inutilizzabile.

Aldilà di questo, è bene chiedersi quali siano le proprie specifiche necessità: si desidera un mouse semplice o dotato di pulsanti supplementari? Dove si prevede di utilizzare il mouse, in viaggio o a casa? Si preferisce un modello di piccole dimensioni o uno più grande?

Oltre a valutare la funzionalità di un modello, infatti, è molto importante considerarne anche la comodità di presa; per agevolare il comfort di utilizzo, peraltro, può essere un’ottima idea quella di optare per un modello con pulsanti personalizzabili.

Vi sono mouse che consentono un’unica presa, e altri che, invece, possono essere maneggiati in modalità diverse.

Recensione di altri prodotti interessanti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *